Doublin’

Dublin’ è uno degli ultimi progetti artistici realizzati da DMAV  in collaborazione con Cizerouno Associazione Culturale e ha preso vita in occasione di Bloomsday 2019. Una festa per Joyce manifestazione organizzata dal Museo Joyce/Joyce Museum del Comune di Trieste.
E’ un progetto di arte pubblica in cui il mezzo espressivo utilizzato è la luce, quella dei quattro neon d’artista installati nel quartiere triestino Cavana.
 Perché Doublin’? 
Il nome ha un duplice significato ed è un omaggio alla figura di James Joyce che a Trieste ha soggiornato per diverso tempo ed è qui che ha scritto la celebre opera Ulysse.
Doublin’ significa “raddoppiare” ed infatti il nome gioca sulla sovrapposizione tra la città di Dublino, in cui è ambientata l’opera di Joyce, e Trieste, città in cui è stata scritta.
Il progetto però non è a sé stante, anzi, è proprio da qui ha preso vita Cavana Stories il docu-film che racconta le peculiarità e le memorie custodite nel quartiere triestino Cavana in cui sono stati installati i neon d’artista.
Il docu-film è stato presentato lo scorso mese di dicembre al Teatro Miela di Trieste e la partecipazione è stata straordinaria.
Per approfondire l’idea che ci ha guidato nella realizzazione e le tematiche affrontate in Doublin’ puoi leggere qui, se invece vuoi lasciarti trasportare dal significato più profondo del progetto lasciandoti guidare nel nostro viaggio creativo allora leggi qui.